Cancellazione protesti Roma: professionisti al tuo servizio

Cancellazione protesti Roma: si tratta di una pratica complessa consistente nell’eliminazione di un protesto che è stato levato nei confronti di un soggetto il quale non ha provveduto al pagamento di una cambiale o di un assegno.

Il protesto non è altro che l’atto con cui un pubblico ufficiale attesta il mancato pagamento. Quando questo viene levato i dati del debitore vengono iscritti in un apposito registro custodito presso la Camera di Commercio e consultabile da chiunque su esplicita richiesta.

Cancellazione protesto: come si fa

L’istanza di cancellazione deve essere presentata al Tribunale di competenza qualora il debitore abbia provveduto al pagamento o comunque in caso di protesto levato erroneamente.

Farsi assistere da specialisti nella gestione di cambiali e assegni protestati è importante per agire sempre nel pieno rispetto della legge e capire quale procedura seguire per evitare di incorrere in sanzioni penali.

Spesso, infatti, il soggetto che ha subìto un protesto non sa precisamente di cosa si tratta e quali sono i passi da seguire per chiederne l’eliminazione. Il rischio è quello di sbagliare la procedura e quindi di ritrovarsi nei guai dal punto di vista legale.

Lo staff di cancellazione protesti Roma è la risposta a tutte le tue esigenze, sa sempre come assisterti in ogni singola fase. Il cliente viene seguito passo dopo passo e non viene mai lasciato solo perché chi lavora da anni in questo campo sa perfettamente quali sono le esigenze delle persone e che queste sempre più spesso hanno necessità di essere guidate.

Cancellazione protesti cambiari Roma

Avere a che fare con un protesto non è semplice. Ecco perché è sempre bene scegliere di lasciarsi guidare da esperti del settore.

Per cancellare protesti occorre prima di tutto presentare idonea documentazione e poi recarsi presso la Camera di Commercio o richiedere la cancellazione in modalità telematica attraverso il sito web.

 

 

 

 

Autore dell'articolo: adminis